Navigation
media

I piedi sono la base per sostenere il nostro corpo, dalla loro salute e cura dipende lo stato del nostro benessere. Piedi gonfi o doloranti, con vesciche o tagli sono indicatori importantissimi della salute generale dell’organismo. Il piede è una sede riflessogena su cui leggere e agire, sotto la pianta del piede ci sono punti che corrispondono a tutti gli organi e visceri, le maggiori culture antiche orientali, come la medicina tradizionale cinese, lo sapevano bene e avevano introdotto in varie discipline il trattamento del piede.

Ma noi come possiamo attuare delle pratiche quotidiane semplici per il benessere dei nostri piedi?

Oggi stiamo per lunghi tempi fuori casa e dunque con scarpe più o meno comode che costringono il piede e soffocano la circolazione e la respirazione delle cellule. Sicuramente il primo passo è scegliere calzature adeguate, evitare tacchi vertiginosi o scarpe bassissime che possono compromettere la postura o troppo strette che costringono le dita dei piedi a posizioni scorrette.

Camminare a piedi scalzi in casa è sicuramente una pratica che porta beneficio a tutto il corpo sia in termini fisici che energetici e ci aiuta a riequilibrare i lunghi periodi con le scarpe.

Praticare pediluvi settimanalmente oppure ogni volta che si sentono i piedi congestionati è una buona pratica, basta un po’ di acqua tiepida e del sale integrale, noi consigliamo il sale nero ricco di zolfo aiuta ad espellere tossine dall’organismo.

Dopo il pediluvio all’occorrenza procedete ad uno scrub naturale con olio vegetale, argilla verde e sale fino massaggiando con movimenti profondi ma dolci, rimuoverà le cellule morte favorendo la respirazione del piede e renderà i vostri piedi più levigati e leggeri andando a lavorare sulle zone più inspessite.

Dopo il risciacquo dal pediluvio procedete ad un massaggio rilassante su tutto il piede, partendo dai talloni, non trascurando l’importantissima zona delle caviglie fino alla punta delle dita, giunti a queste ultime stiratele e fate una leggera stretta agli angoli ungueali, finite facendo pressioni dolci ma profonde anche ai lati.

Per il massaggio optate con una crema per piedi o un po’ di burro di karité unito a due gocce di olio essenziale di timo per un effetto antibatterico oppure lavanda per rilassare, la stimolazione del piede sarà una piacevole sensazione rigenerante per tutto il corpo.

Ricordate che un buon massaggio alla sera ai piedi può migliorare il sonno o alleviare tensioni alla cervicale o alla testa.

Dedicare tempo alla cura dei nostri piedi è dedicare tempo alle radici del nostro corpo fisico ed emotivo.

Articoli correlati
11.05.2016
Per i nostri piedini!?
11.10.2016
Ricetta per il benessere di gambe e piedi